Categorie del menu di navigazione

Introduzione al film “A Chjàna” e saluti di chiusura con Chiara Eleonora Coppola – 08-09-2012

Postato da il 9 Set 2012 in Cultura ed Eventi, La Stagione Continua, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

Basato su avvenimenti realmente accaduti, “A Chjàna” (18’) racconta la storia di Ayiva, un giovane immigrato del Burkina Faso che cerca di ricongiungersi con il suo migliore amico dopo aver partecipato alla prima rivolta razziale nella storia d’Italia. Jonas Carpignano è un regista che lavora fra New York e Roma. I suoi cortometraggi sono stati presentati in numerosi festival cinematografici internazionali. “A Chjàna” ha ricevuto il premio per il miglior cortometraggio nella sezione Controcampo Italiano del 68° Festival del Cinema di Venezia e ha ricevuto una menzione speciale ai Nastro D’argento. “Ho passato l’estate del 2010 incontrando i partecipanti alla rivolta di Rosarno e ascoltando le loro storie – commenta Carpignano -, il film che ne è risultato guarda dall’interno a un fenomeno sociale e politico che è nuovo per l’Italia, e lo racconta dal punto di vista di...

Play Video ▶

Introduzione al film “Le Murge, il fronte della Guerra Fredda” con Massimo Arvat – 8 settembre 2012

Postato da il 8 Set 2012 in Cultura ed Eventi, La Stagione Continua, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

Il documentario “Le Murge” (53’) racconta uno dei momenti più drammatici del secolo scorso: l’incubo di una guerra atomica e il ruolo che ebbe l’Italia nella sua risoluzione. Dagli scenari della grande politica internazionale, teatro della guerra fredda, la trama filmica si sposta fra le colline argillose delle Murge, terra arida e dispettosa, popolata da braccianti poveri e rassegnati. Come spiega Nichi Vendola nel film: “il ’900 è stato il terreno in cui in forme tragiche, in forme eroiche, talvolta in forme comiche la grande e la piccola storia si sono incontrate”. Dopo aver curato la progettazione e la direzione artistica di prodotti multimediali, Fabrizio Galatea, si è dedicato alla realizzazione di documentari e installazioni per mostre d’arte, e documentari istituzionali e...

Play Video ▶

Introduzione al video musicale “Arriva la Banda” con Gianni De Blasi e Mauro Bortone – 08-09-2012

Postato da il 8 Set 2012 in Cultura ed Eventi, La Stagione Continua, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

Chiude la rassegna la presentazione del primo videoclip musicale finanziato da AFC, “Arriva la banda” di Gianni De Blasi. Per realizzare il video sono state usate oltre cento tavole, disegnate e colorate a mano dall’artista Chiara Rescio. Tavole che sono state successivamente animate in 2D e 3D per ricreare le sfumature del mare e gli effetti del vento. Gianni De Blasi è regista e aiuto regista di numerosi cortometraggi tra cui “Tana libera tutti” di Vito Palmieri e “L’Altra metà” di Pippo Mezzapesa. Nel 2008 si è diplomato presso il Centro Sperimentale di Cinematografia e realizza spot (come “Lila Western” – premio miglior spot italiano HIVideo Spot Award) e backstage (“Mine vaganti” di F. Ozpetek e “Il genio”). Attualmente si occupa prevalentemente di realizzazione di videoclip musicali, firmando la regia dei video di musicisti salentini e...

Play Video ▶

Introduzione al film “Romanzo di una Strage” con Fabrizio Gifuni e Stefano Chiavazza – 08-09-2012

Postato da il 8 Set 2012 in Cultura ed Eventi, La Stagione Continua, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

Si prosegue in serata a Porta Alfonsina, ore 20.00, con il Premio Cinema e Territori a Fabrizio Gifuni, protagonista del film “Romanzo di una strage” (2011) di Marco Tullio Giordana. Il premio è introdotto da Stefano Chiavazza, giornalista ed editor cinematografico, ha lavorato a Rai International, Rai Fiction e Rai Cinema, attualmente è consulente editoriale per una struttura di supporto cinematografico all’interno dell’Unione Europea. Nel film Gifuni veste i panni di Aldo Moro e pensa che sia utile un film sulla strage di piazza Fontana, perché crede che sia di fondamentale importanza non dimenticare: “Ricordare è un lavoro, senza il quale saremmo privati dell’identità e della capacità di decifrare il presente”. Rivelazione europea al Festival di Berlino nel 2002, Fabrizio Gifuni è uno degli attori più affermati del panorama italiano, teatrale e cinematografico. Al cinema ha preso parte a...

Play Video ▶

Intervista a Fabrizio Gifuni a cura di Mauro Bortone – OFFF – 08-09-2012

Postato da il 8 Set 2012 in OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

Diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, nel 1993 esordisce in teatro con l’Elettra, diretta da Massimo Castri. Collabora successivamente con la compagnia greca diretta da Teodoros Terzopoulos, e con i registi Sepe e Malosti. È ideatore e interprete degli spettacoli “I Kiss your hands, catalogo semiserio delle lettere di Mozart”, “Non fate troppi pettegolezzi- Omaggio a Cesare Pavese”, “Le sante corde dei canti”, “Attilio Bertolucci e Pierpaolo Pasolini, un’amiczia in versi”. Tra il 2004 e il 2010 realizza con Giuseppe Bertolucci il progetto “Gadda e Pasolini, antibiografia di una nazione” (edito anche da Minimum Fax) comprendente i due spettacoli “Na specie de cadavere lunghissimo (Premio Istryo e Golde graal nel 2005) e “L’ingegner Gadda va alla guerra o della tragica istoria di Amleto Pirobutirro” (Premo Ubu 2010 miglio spettacolo dell’anno e miglior attore dell’anno, Premio della critica e...

Play Video ▶

Workshop “Immaginario e Territorio: i film girati in Puglia”

Postato da il 8 Set 2012 in Cultura ed Eventi, La Stagione Continua, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

La terza e ultima giornata di OFFF si apre alle 10 presso il Castello Aragonese (Sala triangolare) con il Workshop “Immaginario e territorio: i film girati in Puglia”. Di cosa parla il cinema, l’arte prodotta in regione e qui attratta? Che mondo raccontano pellicole di successo come ‘Mine Vaganti’ di Ozpetek o ‘L’uomo nero’ di Rubini? E quale idea di mondo c’è dietro le note tarantate che infuocano le notti salentine? Quale approccio alla creazione artistica è ritrovabile nelle innumerevoli eccezionali espressioni dei nostri artisti visuali, dei nostri sempre più riconosciuti talenti letterari? Che universo di senso abbiamo prodotto dunque, con fondi pubblici e private virtù creative? Queste e altre domande al centro di una riflessione che vedrà impegnati scrittori, esperti, critici, registi, autori e referenti di film commission, tutti impegnati a fare il punto sull’universo di senso prodotto...

Play Video ▶

Lezione di cinema con Gianni Amelio a cura di Alessandro Leogrande

Postato da il 8 Set 2012 in Cultura ed Eventi, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

Quando sta per realizzare un film, una delle ambizioni più grandi di Gianni Amelio è quella di riuscire a raccontare una storia fatta di persone e non di personaggi. Così come cerca sempre di stringere un rapporto di complicità e di confidenza con i suoi attori, come lui impegnati sul set a fissare l’essenza di un’emozione. Senz’altro il rigore è una delle caratteristiche più peculiari di questo regista, nato a S. Pietro Magisano, un paesino sulla Sila, il 20 gennaio 1945 (stesso giorno e mese di Fellini), che comincia a lavorare nel cinema per un caso fortunato. Esattamente quando, durante la sua prima visita a Roma, riesce a farsi prendere come assistente “volontario” da Vittorio De Seta. Questa esperienza dura ben oltre il tempo di una vacanza e segna l’inizio di una intensa attività come aiuto regista cinematografico e...

Play Video ▶

Appunti da: L’approdo delle anime migranti – Intervista con Simone Salvemini

Postato da il 7 Set 2012 in Cultura ed Eventi, La Stagione Continua, OFFF - IV Edizione, Otranto, OTRANTO via Maestra della Cultura, Turismo | 0 commenti

La serata prosegue alle 22.00 con la sezione di short films & documentaries e l’incontro con Silmone Salvemini, regista di “Appunti da: l’approdo delle anime migranti“. A seguire, la proiezione del documentario che racconta la storia del relitto della motovedetta albanese Kater, protagonista della “Strage del Venerdì Santo” (nella quale il 28 marzo 1997 morirono 81 persone) e trasformata oggi in un’opera monumentale dedicata alla memoria di tutti i migranti periti in mare. ll documentario, realizzato con il sostegno e il contributo di Apulia Film Commission, rientra nella serie di iniziative culminanti con l’inaugurazione della prestigiosa scultura ideata dal grande maestro greco Costas Varotsos e dedicate al ventesimo anniversario dello sbarco albanese in Puglia e ad Otranto, nel suo porto millenario, emblema di accoglienza e solidarietà tra i popoli. Originario di Brindisi, Salvemini, si avvicina alla cinematografia lavorando inizialmente...

Play Video ▶
12
Visita il nuovo sito di InOnda WebTv.
Clicca sul logo!