Categorie del menu di navigazione

Guagnano: al via l’VIII Edizione del Premio Terre del Negroamaro

[wpca_btn_cookiesettings]
Guagnano: al via l’VIII Edizione del Premio Terre del Negroamaro

Tutto pronto per l’ottava edizione del PREMIO TERRE DEL NEGROAMARO, quest’anno ancora più ricco di sorprese, gusto, sapori ed emozioni che dalla piazza centrale di Guagnano e in tutto il centro storico ci coinvolgeranno a suon di musica, arte e tradizioni.

L’appuntamento è il 19 agosto alle ore 21, dal palco saranno premiati personaggi illustri che hanno dato e danno risalto, soprattutto professionalmente, al nostro Salento o alla Puglia in generale.

Quest’anno il “Premio Terre del Negroamaro” sarà assegnato a una band di livello nazionale ma con il cuore salentino i “Negramaro”, per l’importante contributo offerto e che continuano a offrire per divulgare e far conoscere, soprattutto con il loro nome d’arte, il Negroamaro.

Il “Premio Speciale” sarà assegnato alla Guardia Costiera, nel nome del Comandante del Comando Generale Vincenzo Melone, per aver onorato l’immagine di un popolo accogliente, quale quello italiano e nel contempo per aver contribuito a salvare la vita di tanti sfortunati.

Il “Premio Ambasciatore delle Terre del Negroamaro” sarà assegnato alla famiglia Seracca Memmo, titolare dell’Azienda Vinicola Castello Monaci, per il grande contributo al settore vitivinicolo del nostro territorio, portando ai massimi livelli d’eccellenza il Negroamaro.

Il “Premio Terre del Negroamaro allo sport” sarà assegnato al calciatore Ernesto Javier Chevantòn Espinosa, per aver amato in modo passionale la maglia del nostro Lecce, riuscendo nell’impresa di realizzare il maggior numero di reti in serie A.

Il “Premio Terre del Negroamaro alla comunicazione” sarà assegnato al direttore de “Il Nuovo Quotidiano di Puglia” Claudio Scamardella, per gli importanti risultati raggiunti sia personalmente che per l’eccellente direzione della sua testata.

Il “Premio Radici di Negroamaro” sarà conferito all’artista Arianna Greco, esponente dell’arte enoica, per aver saputo risaltare l’arte con la maestria usando i colori del vino, formando un’opera d’arte.

Un ringraziamento a tutti i pittori locali per aver fatto conosce il nome di Guagnano nel campo dell’arte, donandoci dei capolavori apprezzati in tutto il mondo.

Un ringraziamento speciale ad Amedeo Pasquino, che in qualità di VicePresidente Regionale e Delegato Provinciale dell’Associazione Italiana Sommellier, ha contribuito a valorizzare il nostro Negroamaro nel mondo.

Il “Premio alle Eccellenze per Enti e Istituzioni” sarà assegnato a Pietro Scrimieri, Direttore delle Risorse Umane dell’Acquedotto Pugliese, per l’impegno profuso con competenza e dedizione nella valorizzazione del fattore umano, chiave di volta per il continuo miglioramento qualitativo del più importante e vitale servizio pubblico quale l’erogazione dell’acqua. Attività svolta con propositività e intraprendenza come testimoniato dalla fondazione dell’AQP Water Accademy: centro di eccellenza per il servizio idrico integrato.

Ai suddetti riconoscimenti si aggiungono quelli altrettanto autorevoli assegnati dal GAL Terra d’Arneo in occasione del “Premio Giornalistico Terre del Negroamaro”, quest’anno alla sua quarta edizione.

Ideato e promosso al fine di promuovere la conoscenza della Terra d’Arneo, il concorso vede ogni anno la partecipazione di giornalisti di stampa/web e radio/tv a livello nazionale e internazionale, la cui premiazione avverrà sul palco centrale.

Per la categoria “Stampa”, sale sul palco la giornalista Agnese Pellegrini con il suo “Salento. Una Terra tra due mari”;

Ad aggiudicarsi il primo premio per la categoria radio/TV è GiaNet Media di Claudio e Francesco Giannetta titolari della web TV InOnda (www.inonda.tv) con il servizio “Arneo…tra terra e mare”.

Menzione speciale Giuseppe Massari, giornalista locale che sul web magazine Fondazione Terra d’Otranto, racconta l’intrigante storia dalle sue origini ai giorni nostri del Vino Negroamaro.

Il “Premio Speciale Terra d’Arneo”, sarà assegnato personalmente dal Presidente del GAL TERRA D’ARNEO, dott. Cosimo Durante, a Michele Peragine, Presidente dell’associazione giornalisti Agroalimentare della Regione Puglia e giornalista RAI, e a Vincenzo Melone, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, entrambi impegnati nella promozione e crescita del nostro territorio.

Direttore artistico del palco centrale e conduttore della serata sarà Fernando Proce: artista, giornalista, speaker dell’emittente RTL 102.5, editore di: Salentuosi, La Radio Sale e Radio Movida Gallipoli.

La cornice musicale sul palco sarà affidata all’Ensemble Terre del Negroamaro diretto dal maestro Fulvio Palese.

Il “Premio speciale La Radio Sale” sarà assegnato al cantautore Mino De Santis.

Novità assoluta di questa edizione sarà il “Premio Negroamaro Music Awards”, rivolto ad artisti emergenti, che selezionati attraverso un concorso si esibiranno sul palco durante la serata.

Durante la consegna dei premi, tutto il centro storico sarà pervaso da energia ed entusiasmo: lungo le strade saranno allestiti stand enogastronomici, dove degustare le prelibatezze della tradizione culinaria salentina abbinata ai grandi vini delle cantine che aderiscono alla manifestazione.

Saranno, infatti, 14 le postazioni,  ognuna composta da un’azienda di prodotti tipici salentini e un’azienda vitivinicola delle Terre del Negroamaro.

Esporranno le seguenti aziende:

Borderline cafè e Cantina Moros, Mauro Buongiorno e Tenuta Marano, Caseificio Delizie di Latte e Lucio Leuci, Pepe Rosa e Cantine Tautino, Bar Lucia e Cantina Mogavero, Braceria Alternativa e Azienda Agricola Perrone, Caffè 900 e Cantina Due Palme, La Nuova Macelleria Equina e Candido, Macelleria Roberto Scalinci e Feudi di Guagnano, Outside Bar e Cantina CooperativaSalice Salentino, Via Vai e Cantina De Castris, Antico Melograno e Cantina San Donaci, L’Orecchietta e Cantele, Proloco Salice Salentino e Castello Monaci.

Ideato e creato dal Coordinatore Tecnico del Comitato Operativo del progetto, Antonio Congedo, il percorso non sarà solo enogastronomico ma anche artistico/letterario, un suggestivo connubio tra arte, sapori e tradizioni volto a valorizzare e promuovere il territorio locale espandendone le tipicità che lo rendono unico e irripetibile.

A immergerci in quest’atmosfera emozionante tra i vicoli del paese, oltre alle 14 postazioni enogastronomiche, ce ne saranno altre 8 dedicate alla musica, al teatro e all’ arte di strada elencate di seguito:

Luciano Scalinci Jazz Trio, Il Teatro dei Burattini e Trucca Bimbi, Papa Caliazzu, Place for the Soul, Le Tredici in Novitango, Suoni Nudi, Postazione letteraria “C’era una volta e c’è ancora”, Melodie di strada con Roberto Gagliardi, Daniele Dell’Anna e Federico Guido.

La competenza delle postazioni letterarie sarà a cura di Piero Rapanà, responsabile, inoltre, di tutti gli artisti del percorso lungo le vie del centro storico.

Inoltre, due vie del paese nominate “l’uertu e l’ortale”, saranno interamente dedicate al Guagnano di un tempo, per farci rivivere le tradizioni degli anni passati.

Lungo il percorso si potrà assistere all’arte visiva, dove pittori, scultori e fotografi locali mettono in scena i loro lavori, dando vita ad emozioni inequivocabili che a quei lavori saldamente si legano.

Un’altra importante tappa che lo staff del Comitato Tecnico non ha tralasciato, sarà quella degli stand dedicati alle degustazioni per celiaci (gluten free) e altri ancora dove si potranno degustare prodotti Bio.

Strade in festa addobbate per l’occasione con prodotti tipici locali che ci riporteranno indietro negli anni sensibilizzando i cuori di tutti a continuare nella valorizzazione e promozione delle nostre tradizioni.

A chiudere la serata sul palco è sempre la musica d’autore italiana con il concerto finale del grande artista Fabio Concato.

PREMIO TERRE DEL NEGROAMARO quest’anno abbraccia la campagna di sensibilizzazione BERE CONSAPEVOLE dell’Associazione “Alla conquista della vita”.

PREMIO TERRE DEL NEGROAMARO è organizzato dal Comune di Guagnano e il Comitato Tecnico Operativo del Progetto, in collaborazione con il GAL Terra d’Arneo e la Pro Loco “ Guagnano ‘93”, con il contributo dell’Unione dei Comuni del Nord Salento ed il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, e dell’Università del Salento.

L’evento sarà trasmesso in diretta radiofonica dalle 21 alle 23 sulle emittenti La Radio Sale e Radio Movida Gallipoli.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visita il nuovo sito di InOnda WebTv.
Clicca sul logo!