Categorie del menu di navigazione

Terra d’Arneo, terra da gustare

[wpca_btn_cookiesettings]
Terra d’Arneo, terra da gustare

Visitare la Terra d’Arneo anche in bassa stagione, per scoprirne l’anima genuina e i sapori autentici. È questo l’obiettivo del press tour organizzato dal GAL con il titolo “Terra d’Arneo, terra da gustare”: un weekend all’insegna dei sapori e della gastronomia tipica senza trascurare gli attrattori culturali e ambientali dei comuni di Terra d’Arneo.

Dal 7 al 9 novembre 2014, tre giornate per visitare il territorio e conoscere da vicino la cultura locale e le aziende che, grazie all’azione del GAL, rappresentano oggi un sistema composito di eccellenze nell’ambito delle produzioni agroalimentari, dell’ospitalità tipica e dell’enogastronomia con un comune elemento caratterizzante: la cultura rurale.

L’iniziativa, sostenuta da Puglia Promozione, ha previsto l’accoglienza sul territorio del Gal Terra d’Arneo di dieci giornalisti specializzati in turismo ed enogastronomia, tutti appartenenti a note testate di stampa nazionale ed emittenti tv tra cui gruppo RAI con le telecamere di “Sì Viaggiare” e la voce di RAI Radio Uno, La 7, I viaggi di Repubblica, Italia Oggi, ANSA, L’Espresso ed altri ancora.

In programma ha previsto la visita ai preziosi centri storici di Nardò, Copertino e Campi Salentina noti per le bellezze architettoniche e i luoghi del sacro. A Leverano, Veglie, Carmiano, Salice Salentino e Guagnano hanno fatto bella mostra le eccellenze enogastronomiche, in particolare il vino. Infine tappa a Porto Cesareo con la sua varietà di prodotti ittici e l’incantevole costa marina, oggi riserva naturale e sede di un parco regionale.

Vi è stata anche la partecipazione all’evento “Novello in Festa” che si è svolta a Leverano negli stessi giorni del tour, una ulteriore occasione per entrare nel vivo della cultura popolare di Terra d’Arneo e moltiplicare le occasioni d’incontro tra stampa e produttori.

cosimo-duranteDalle esperienze con i precedenti press tour abbiamo apprezzato le potenzialità dei mesi primaverili e autunnali, estremamente interessanti per favorire la conoscenza autentica del nostro territorio, al di là del mare” – ci spiega il Presidente del GAL Cosimo Durante – “Abbiamo così creato un altro appuntamento per far conoscere la Terra d’Arneo, a dimostrazione di come la progettualità delle iniziative sia in grado di creare una rete sinergica fra produttori e operatori in nome del binomio “enogastromonia/turismo, slegato dal fenomeno della stagionalità”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visita il nuovo sito di InOnda WebTv.
Clicca sul logo!