Il Consigliere Comunale con delega alla Portualità, al Mediterraneo e al Demanio Marittimo, dott. Francesco Vetruccio, ai fini della trasparenza e della partecipazione dei cittadini alla vita della comunità, descrive i lavori di riqualificazione del porto turistico interno che hanno preso il via in questi giorni, come da delibera n°351 del 15 dicembre 2011.

FrancescoVetruccioL’attuale sistemazione della banchina interna, rientra in un programma più ampio di opere che stanno vedendo man mano la realizzazione all’interno e nelle zone limitrofe dell’area portuale, con degli interventi che prima hanno riguardato la piazza retrostante l’attuale intervento del porto interno, insieme alla presenza di alcuni locali che saranno ospitati accanto alla Capitaneria di Porto.” – Spiega il Consigliere Vetruccio, confidando nell’approvazione del progetto del Porto Turistico esterno, vero e proprio marina, obiettivo di questa amministrazione comunale.

Il Consigliere Vetruccio prosegue spiegando che – “l’attuale banchina e i lavori che hanno preso già corpo all’interno della Baia, riguardano la sistemazione dell’area a mare e dell’area a terra, della vecchia zona conosciuta come zona fabbriche, zona per anni adatta anche alla balneazione e che da qualche decennio ha perso questa sua funzione.” – Spiega Vetruccio – “Si tratta soprattutto della risistemazione di quelle cento/duecento imbarcazioni di piccola e media dimensione, che erano ancorate a corpi morti alla rinfusa durante il periodo estivo.

Il Consigliere Vetruccio prosegue spiegando che si sta dando sistemazione e riqualificazione a questa parte di bacino portuale, consentendo ai proprietari delle barche di avere un approdo e un rifugio più sicuro con un attracco ai pontili.

L’attuale sistemazione della banchina, che sta già prendendo forma, è il primo step dei lavori. Il vero e proprio intervento sarà un molo parallelo ai bastioni Pelasgi, dal quale si dipartiranno ortogonalmente sei pontili lunghi circa 60m l’uno, sui quali troveranno ormeggio le piccole e medie imbarcazioni.” – Il Consigliere Vetruccio spiega anche che – “ci sarà una comunicazione tra il bacino del porto e il piccolo molo dei Santi Martiri, attraverso un pontile pedonabile“.

È interesse dell’Amministrazione Comunale informare la comunità di tutto quello che si sta sviluppando all’interno del bacino portuale, perché una corretta informazione è alla base di scelte condivise da tutti.